Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

Metti un link a Camper e Giramondo

camper gruppo
Agosto 2018:
Norvegia, Marocco, Russia
Irlanda, Baltiche


Camper e Giramondo

I nostri viaggi

Richiesta informazioni

Mappa del sito
Sudafrica Vittoria

Viaggi e raduni conclusi

Lo staff
Contattaci
Camperisti e Viaggiatori
Diari di viaggio
La bacheca
Viaggi fai da te
Visti consolari
Sagre e fiere
Il camperista
Fotografare in viaggio
Elettricità e consumi
Affitto camper
Cucinare in viaggio
L'angolo dei camperisti
Link utili

Chi siamo

Politica trattamento dati e cookies

Metti un link a

Camper e Giramondo

 


< < < Pagina 13 > > >

Guida del viaggiatore fotografo di www.camperisti.it

Lo stabilizzatore d'immagine

In breve: la tecnologia digitale permette la compensazione di tremolii e movimenti durante lo scatto.

Uno dei progressi recenti che si sono diffusi con la fotografia digitale sono gli stabilizzatori di immagine. Si tratta di meccanismi che muovono lateralmente alcune lenti dell'obiettivo per compensare lo spostamento dell'immagine dovuto alle piccole vibrazioni di chi impugna la fotocamera.

Avere un teleobiettivo spinto crea dei problemi nel maneggiare la fotocamera, perchè è quasi impossibile tenerla abbastanza ferma. E' facile che risultino mosse le foto fatte usando un teleobiettivo di 1000 mm di focale equivalente. Le foto mosse derivano dai piccoli movimenti inconsapevoli delle mani, che paradossalmente riescono a tenere più ferma una pesante fotocamera reflex rispetto ad una leggera compatta perchè il peso aumenta l'inerzia e quindi diminuisce i movimenti dovuti a piccole forze. Altro motivo delle foto mosse è la disattenzione del fotografo che muove la fotocamera prima della fine dello scatto. Inoltre le foto mosse aumentano quando si fotografa con poca luce, perchè i tempi di esposizione si allungano e quindi la fotocamera deve rimanere ferma per un tempo più lungo.

Una volta questi problemi si risolvevano mettendo la fotocamera sul cavalletto, mentre oggi gli stabilizzatori di immagine sono molto efficienti ed in pratica riescono a fare foto ferme anche con un teleobiettivo spinto o con scarsa luce.

Il metodo per ottenere la stabilizzazione può essere meccanico o digitale, ma in tutti i casi nelle fotocamere bridge e reflex è possibile scegliere differenti impostazioni per lo stabilizzatore fino a disinserirlo.

In conclusione lo stabilizzatore consente oggi al fotografo dilettante lo scatto di ottime foto con teleobiettivo senza dover prima montare la macchina fotografica sul cavalletto, permettendo istantanee che prima andavano perse ed anche di alleggerirsi del peso del cavalletto.

Se però siete dei perfezionisti usate il cavalletto ogni volta che è possibile, perchè gli stabilizzatori di immagine correggono i movimenti, ma ingrandendo le foto si possono scoprire dei piccoli spostamenti. Si parla in questo caso di immagini micro-mosse, che comunque non pregiudicano il risultato pratico.

< < < Pagina 13 > > >

Fotografare in viaggio: indice delle pagine

  1. Fotografare in viaggio
  2. Tipi di apparecchi fotografici
  3. Panorami
  4. Teleobiettivo
  5. Macrofotografia
  6. Programmi di scatto
  7. Visore e mirino
  8. Scarsa luce
  9. Filmati
  10. Sensore
  11. Caratteristiche ottiche di un obiettivo
  12. Lunghezza focale e zoom
  13. Stabilizzatore di immagine
  14. Diaframma e luminosità
  15. Otturatore e tempi di posa
  16. Messa a fuoco, profondità di campo
  17. Esposizione
  18. Formato, visualizzazione e stampa di immagini
  19. Altre caratteristiche delle fotocamere
  20. Il ritocco fotografico
  21. Un salto nel passato: la Kodak Retina del 1935

Camper e Giramondo Home Page: www.camperisti.it

In questo sito trovi
tra l'altro:
I viaggi di Camper
e Giramondo


Guida Fotografare in viaggio
Guida Elettricità in camper
Guida del viaggiatore
Guida del camperista
Sigle nazionali
Sigle internazionali
Calendario
internazionale

Codice fiscale
e omocodici

Bacheca (annunci)